DIS-APPUNTI DI AMMINISTRAZIONE

***** Scuola dell’infanzia G. SCHOCH

Il Sindaco e la Parrocchia hanno di comune accordo nominato i componenti del nuovo consiglio della scuola dell’infanzia.

Sottolineiamo soprattutto l’inopportunità della presenza di famigliari del sindaco là dove s’impiega denaro pubblico e insistiamo sul fatto che il controllo debba avvenire tramite membri del Consiglio Comunale perché trattasi d’impegno istituzionale e non gestibile da appartenenti all’entourage politico della maggioranza.

***** Ex-Speedway

Il Sindaco Poretti e l’assessore Frigeri affidano in gestione a privati un terreno di PROPRIETA’ PUBBLICA di circa 50.000 mq attraverso una concessione trentennale. In cambio il singolo cittadino avrà importanti vantaggi: potrà frequentare UNA PISCINA scoperta a pagamento ma con lo sconto, fare un bagno ristoratore solo però quando il tempo lo permetterà, con ottima vista sugli stabilimenti Aermacchi; disporrà a pagamento di CAMPO DA TENNIS E/O CAMPO DA BEACH VOLLEY; questa necessità non si sa se decisa dopo un’indagine di mercato o al bar; potrà frequentare un PERCORSO VITA che realizzato in quel contesto ambientale, non è certo stimolante per farci una corsetta e due esercizi.

In CAMBIO il privato avrà la certezza di realizzare dei ricavi dall’affitto delle strutture sportive, la costruzione e gestione di un ristorante e altro.

Pensate che un percorso vita del genere potrebbe essere realizzato presso la pista della ferrovia senza svendere al privato 50.000 mq di terreno pubblico.

LA PROPOSTA DEL PD è di realizzare un campus sull’area del campo di calcio di via Cortina a servizio della scuola e GRATUITO per i cittadini e di lasciare l’area ex-speedway come è ora in attesa di soluzioni adeguate e vantaggiose per la cittadinanza.

***** PGT

Il Sindaco Poretti ha con il PGT garantito a pochi di poter costruire o valorizzare le proprie aree e per non deluderli si è inventato un regolamento che permetterà agli speculatori immobiliari di prenotare le volumetrie sparse nei vari comparti previsti dal piano urbanistico, rilevandole dai proprietari e utilizzandole poi per negoziare nuovi insediamenti da realizzarsi altrove, senza costruire le opere pubbliche (fognature ad es.) previste nei vari comparti.

RICORDIAMO che il Piano dei Servizi, parte integrante del PGT, prescrive che molte opere pubbliche previste nei comparti possano essere realizzate concretamente solo attraverso convenzioni collettive tra privati e non certo con l’incasso d’oneri una tantum dal singolo privato.

Il Partito Democratico pensa che pur nella pochezza di indirizzo in questo PGT ci siano gli spazi per costruire delle azioni a favore del comparto edilizio, dal risparmio energetico alla realizzazione di abitazioni condivise nel centro storico.

***** Finanze Comunali

Siamo messi male e il Sindaco cosa fa? Nasconde la testa sotto la sabbia. Abbiamo una situazione di residui attivi (i crediti esigibili da terzi) e passivi (i debiti da saldare) non più sostenibile, entrambi fanno parte del bilancio comunale. La legge ci permetteva di fare un po’ di verità su questi residui e cioè cancellare in primis quelli certamente non più incassabili per vari motivi. Questa verità sarebbe stata premiata con la possibilità di coprire il disavanzo di bilancio con l’assunzione di un mutuo trentennale… invece la maggioranza ha scelto di non affrontare il problema ma di lasciarlo ai prossimi amministratori, PERCHE’?

Per noi è un atteggiamento irresponsabile

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

About PD Castiglione